|  |  | 

Appuntamenti Pubblica in Homepage

PD Vercelli. Incontro su “NUOVI ORIZZONTI Legge Piccoli Comuni, unioni, fusioni e gestioni associate: il futuro dei nostri Comuni”

Sabato 16 dicembre, alle ore 10.00, presso la Sala Congressi di Palazzo D’Adda, a VARALLO (Vc),  il Partito democratico Vercelli e Valsesia organizza l’incontro pubblico dal titolo “Nuovi Orizzonti. Legge Piccoli Comuni, unioni, fusioni e gestioni associate: il futuro dei nostri Comuni”.

Intervengono:

On. Luigi BOBBA, Sottosegretario al Ministero del Lavoro

On. Enrico BORGHI, Relatore alla Camera Legge Piccoli Comuni

Aldo RESCHIGNA, Vice Presidente Regione Piemonte

Andrea PACELLA, Responsabile regionale PD Politiche Enti Locali

Gianni TOGNOTTI, Sindaco di Rimasco

Mario ROSA, Sindaco di Rima S. Giuseppe

Introduce

Gian Paolo DE DOMINICI

Segretario Provinciale PD Vercelli e Valsesia

 

“Con la Legge sui Piccoli Comuni l’Italia si sia finalmente dotata di una legge che interessa il 70% dei nostri Comuni e dà risposta a parti importanti del nostro territorio in cui vivono ben 13 milioni di italiani, contrastando così spopolamento ed abbandono. Una seria e moderna normativa che valorizza gli enti locali di piccola dimensione, le aree interne e rurali ma anche il ruolo delle comunità, l’impegno degli amministratori e il volontariato. Per la prima volta la specificità dei territori sui quali le comunità dei piccoli Comuni vivono è stata davvero presa in considerazione.” (Luigi BOBBA)

“Per troppi anni chi abita nei piccoli Comuni e nei territori di montagna si è sentito marginale e abbandonato. Questa legge segna una inversione di tendenza introducendo misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli Comuni e le aree di montagna. Vengono stanziate risorse per la riqualificazione degli immobili dismessi, la manutenzione del territorio e delle infrastrutture, la diffusione della banda larga e per garantire l’offerta dei servizi essenziali come uffici postali, trasporti, scuola. Questa legge, assieme al percorso intrapreso dalla Regione Piemonte, nello specifico dagli assessori Aldo Reschigna e Alberto Valmaggia, di modifica delle normative regionali in materia di Enti Locali e di Sviluppo della Montagna e di ridefinizione degli ambiti ottimali per l’esercizio in forma associata delle funzioni comunali, rappresenta un’opportunità non secondaria per i nostri comuni. Il combinato disposto tra queste occasioni e lo strumento delle possibili Fusioni tra comuni delineerà i nuovi confini che le amministratori potranno darsi nell’immediato futuro delle Istituzioni locali. E’ nostro dovere ragionare su queste opportunità, come già fatto da Rimasco e Rima S. Giuseppe, due Comuni che si sono uniti mediante ‘fusione’, dando vita al Comune Alto Sermenza. Saranno proprio i due Sindaci a raccontarci questa esperienza che non è una cancellazione di identità e tradizioni ma un rafforzare la vitalità dei nostri territori” (Gian Paolo DE DOMINICI)