|  |  |  | 

Homepage il segretario News e comunicati

“Dobbiamo partire dal tema della sostenibilità, declinandola in tutti i modi possibili”

Intervista a Paolo Furia su Nuova Società del 5 aprile 2019

Sno mesi importanti questi per Paolo Furia, segretario regionale del Partito Democratico in Piemonte, e per il suo partito.

Meno di sessanta giorni e i piemontesi sono chiamati alle urne. Una prova che diventa fondamentale, visto che, oltre al cambio della guardia a livello regionale, il Pd ha un nuovo segretario a livello nazionale. E Zingaretti arriverà a Torino sabato 6 aprile…

Sabato, con la visita del neo segretario Nicola Zingaretti, il Partito Democratico darà il via alla campagna per le elezioni Regionali ed Europee. Una sorta di benedizione?

C’è bisogno che il partito nazionale dia un segnale di attenzione anche al Piemonte, perché la battaglia regionale che ci attende è strategica anche per il resto del Paese. Battaglia difficile, ma sono convinto che il sostegno del Pd nazionale possa darci una mano a rendere il Piemonte “un caso”. Dunque non tanto una benedizione, ma l’avvio di uno sforzo comune.


L’effetto Zingaretti e una nuova fase del Pd coinvolgeranno anche il Piemonte? E nel caso come?


Si vedrà, certamente degli effetti positivi li vedremo se riusciamo a prescindere dalle varie motivazioni e strategie interne per crederci davvero. Non credo però che si vinca solo facendo leva sull’unità che certamente aiuta ma bisogna comunicare i contenuti fondamentali e alla base della vita quotidiana.

Ci siamo troppo e per troppo tempo concentrati sulle grandi strategie, sottovalutando e trascurando le condizioni reali e quotidiane di grande difficoltà che la gente comune affronta tutti i giorni. Il nuovo corso dunque non è solo dell’unità: l’unità dev’essere funzionale ad esprimere argomentazioni vicine alla gente. 



leggi tutto