|  |  |  | 

Homepage il segretario News e comunicati

LA BUONA EUROPA PULISCE LE NOSTRE ACQUE

CC BY-SA 3.0

In questi giorni, nell’ambito del progetto europeo VIS.PO – per un Po sostenibile, una squadra di giovani volontari si è dedicata, con le associazioni del territorio e la collaborazione del Comune, alla pulizia del lago di Viverone. Quintali di rifiuti sono stati recuperati dai fondali e molti ingombranti sono stati trovati dai boschi circostanti. Il progetto di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, realizzato in collaborazione con Arpa Piemonte (Agenzia regionale per le acque) e l’Europa Research Institute, è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dei programmi Life sulla sostenibilità.

Due sono le cose che fanno riflettere. Prima di tutto, che boschi e acque siano da molti intesi come discariche a cielo aperto. L’inciviltà e l’incuria verso il nostro ambiente rende lo stesso più debole, meno ospitale e più inquinato. Un sistema di raccolta dei rifiuti più efficace ed economico sicuramente può favorire la riduzione di questa forma di abbandono, però nessuna politica potrà mai completamente sostituire la responsabilità e la sostenibilità dei comportamenti individuali di ciascuno.

 

La seconda cosa, fondamentale, è che la pulizia dei nostri territori, che peraltro è una condizione fondamentale per ridurre il rischio idrogeologico, è finanziata dall’Europa. L’Europa dunque non è la matrigna cattiva che qualcuno vuole dipingere, ed esempi come quello di Viverone ne sono la dimostrazione. Agiamo dunque con concretezza, accantoniamo gli slogan, cominciando a pensare all’Europa come a una comunità di Paesi che lavorano al raggiungimento comune di obiettivi di civiltà, in favore di tutti i cittadini dell’Unione. Occorre semmai criticare quando LA questo non succede, quasi sempre per via degli egoismi nazionali. Un’Europa più coesa e con maggiori risorse in investimenti può aiutare dunque a realizzare un’Italia e un Piemonte più puliti. Il Partito democratico del Piemonte affronterà la campagna elettorale delle Europee, con questo spirito, capendo quanto l’Europa sia utile alle nostre comunità locali. Serve concretezza, non slogan.

 

Paolo Furia, segretario regionale Pd Piemonte

Michele Miravalle, responsabile ambiente e Europa Pd Piemonte