|  |  | 

consiglieri news Homepage

Sergio CHIAMPARINO: “Santuario di Oropa: alcune precisazioni su come è stato finanziato il recupero”

Riportiamo di seguito la precisazione del Consigliere regionale del Partito Democratico Sergio Chiamparino sul tema dei fondi destinati al recupero del Santuario di Oropa, inviata ai direttori degli organi di informazione del biellese.

“Nel 2018 è stato sottoscritto un Protocollo d’Intesa tra la Regione Piemonte e quattro Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, tra cui le due principali, per il recupero e la messa in sicurezza della Basilica Superiore del Santuario di Oropa, il complesso monumentale che l’Unesco ha riconosciuto, per il suo valore artistico e culturale, Patrimonio mondiale dell’Umanità. La Regione aveva, infatti, recepito e fatto proprio l’appello proveniente dal territorio, anche attraverso l’impegno dell’allora Consigliere regionale Vittorio Barazzotto, e aveva coinvolto nel progetto le Fondazioni bancarie. La Regione si era impegnata a intervenire con uno stanziamento triennale di 800mila euro a valere sui Fondi statali e europei della Coesione sociale. Tuttavia, ci dissero che quei fondi sarebbero stati disponibili soltanto nel 2020 e, pertanto, venne deciso, per garantire l’esecuzione dei lavori fin da subito, di prevedere nell’Assestamento di Bilancio 2018 850 mila euro di risorse regionali, ripartiti in tre annualità: 410.000 nel 2018, 240.000 nel 2019 e 200.000 nel 2020.

Gli 800 mila euro che, secondo la notizia diffusa dagli organi di informazione, sarebbero stati sbloccati da un intervento del centrodestra e della Giunta Cirio sono, quindi, in realtà i fondi statali e europei che ci era stato detto sarebbero stati disponibili dal 2020. Si tratta, dunque,  per fortuna, di un finanziamento aggiuntivo che era stato richiesto e previsto già due anni fa. Comunque, tutto bene quel che finisce bene, come si dice…

Con l’occasione a Lei e a tutti i lettori i miei migliori auguri di un buon 2020.

Sergio Chiamparino – Consigliere regionale del Partito Democratico