|  |  | 

Homepage parlamentari news

Autostrade per l’Italia: arriva la svolta!

Con la decisione su Autostrade il Governo ha determinato una svolta molto attesa e positiva: si è chiuso finalmente un brutto capitolo, quello della cattiva gestione delle infrastrutture pubbliche di cui si è resa responsabile Aspi, con una concessione che era totalmente squilibrata a favore degli interessi dei privati.

Con questo accordo, la famiglia Benetton cede la propria partecipazione in Aspi e dunque la gestione dell’infrastruttura: Autostrade per l’Italia diventerà così una public company. Allo Stato sarà corrisposto un cospicuo risarcimento danni di 3,4 miliardi. Verrà meno anche la clausola per i mancati guadagni della concessione in caso di scioglimento anticipato del contratto, che aveva un costo di 23 miliardi.
Un altro risultato importantissimo riguarda i pedaggi, che saranno finalmente riequilibrati.

Da oggi la sfida è quella degli investimenti, della sicurezza e della manutenzione. La situazione in Liguria è inaccettabile e il Ponte Morandi rimane ancora una ferita aperta. Tutto questo impone di mettere in atto azioni concrete e rapide per sbloccare la viabilità e garantire la protezione dei cittadini. Con questo nuovo assetto, andiamo nella giusta direzione.

Brando Benifei