|  |  | 

Homepage News e comunicati

Collegno. Casciano primo sindaco della bici d’Italia

su La Stampa – Torino del 16 luglio 2020

Il primo cittadino di Collegno diventa primo sindaco della bici d’Italia

Casciano: «Ogni sindaco dovrà diventare ambasciatore e promotore dell’uso della bicicletta nei propri comuni per gli spostamenti brevi»

Francesco Casciano, primo cittadino di Collegno, è diventato anche primo “Sindaco della bici d’Italia”. A nominarlo oggi a Napoli è stato Matteo Ricci, presidente di Ali (Autonomie locali italiane, ndr). Casciano è stato inoltre nominato coordinatore della commissione nazionale sulla mobilità sostenibile e ciclabile dell’associazione delle autonomie locali. Appena nominato, il sindaco di Collegno ha presentato la “Carta dei sindaci della bici”, un documento che impegna i primi cittadini e gli amministratori a realizzare azioni per favorire la transizione ciclabile dell’Italia partendo dagli enti locali.

«I sindaci – dice Casciano – che sono importanti riferimenti delle comunità, saranno gli ambasciatori e i protagonisti in ogni comune italiano dell’uso della bicicletta per gli spostamenti di breve raggio. La Carta impegna allo sviluppo di azioni finalizzate alla promozione e all’uso delle due ruote». E Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e presidente di Ali, puntualizza: «Le scelte di Pesaro e di Ali sono chiarissime: l’utilizzo della bicicletta va incentivato e i casi virtuosi messi a disposizione di un numero sempre maggiore di sindaci e realtà locali. E’ per questo che sosteniamo con entusiasmo i sindaci della bici, avanguardie sui temi della sostenibilità e della rigenerazione umana e urbana».