web analytics

  • pd2x1000banner
  • bringbackuorgirls
  • serviziocivileuniversale

Voto di scambio, Mattiello: “Se Orlando annuncia l’aumento delle pene sul 416 bis, e’ pronto l’emendamento per aumentare quelle sul 416 ter”

29 agosto 2014

11_mattiello“Prendo atto della sentenza di Cassazione sul caso Antinoro e delle polemiche che ha scatenato. Rammento che la parte del nuovo 416 ter finita nella bufera non fa altro che riformulare lo stesso concetto gia’ presente nella precedente stesura del 416 ter, che faceva riferimento alle ‘modalita’ del III comma del 416 bis’”. A chiarirlo e’ Davide Mattiello, deputato Pd componente della Commissione Antimafia e relatore di maggioranza alla Camera sul provvedimento.

(altro…)

GIUSTIZIA: ROSSOMANDO (PD), PD MIRA A BILANCIAMENTO BENI GIURIDICI

28 agosto 2014

giustizia-uguale-per-tutti“Anche al mio compagno di Partito Danilo Leva dico che se il principio della “ragionevole durata del processo” sta nel campo delle garanzie sia per l’imputato che per la persona offesa, dobbiamo riconoscere che fino a oggi non è l’istituto della prescrizione così come disciplinato in Italia a garantirne la piena attuazione. Intervenire su più fronti per accelerare i tempi del processo penale e assicurare che esso abbia un esito, con una decisione, non è dunque più rinviabile”. Così Anna Rossomando, deputata del PD e membro della commissione Giustizia alla Camera.

“Di questo – aggiunge la deputata componente della Direzione Nazionale PD – dobbiamo tenere tutti conto; il bilanciamento tra i diversi beni giuridici in gioco è ovviamente il metodo che si deve seguire quando si legifera ed è esattamente lo spirito con cui il PD e il suo ministro Andrea Orlando stanno avanzando una proposta organica. Naturalmente, aperta alla discussione.

(altro…)

LA REGIONE PIEMONTE PREPARA UN PIANO DI CONTRASTO AL GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO


  Chiamparino e Saitta: “Nostro dovere intervenire contro questa piaga”

.

gioco.azzardoIl gioco d’azzardo è un settore che non conosce crisi in Italia, dove ogni anno la raccolta complessiva si aggira intorno agli 89 miliardi di euro ed è in costante crescita: in media ogni italiano spende 1.400 euro all’anno per tentare la fortuna.

In Piemonte – spiegano il presidente della Regione, Sergio Chiamparino,  e l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta - la  spesa per il gioco supera i 5 miliardi di euro e purtroppo negli  ultimi anni i pazienti affetti in forma grave da gioco d’azzardo patologico sono più che quadruplicati. Riteniamo sia un dovere morale  intervenire su questo settore che rovina centinaia di famiglie e  comporta peraltro costi crescenti a carico della sanità pubblica.  L’ultima legge regionale finanziaria, approvata nel febbraio scorso dal Consiglio regionale, prevede all’art.7 proprio una serie di misure per la prevenzione ed il contrasto delle forme di dipendenza dal gioco d’azzardo lecito. Da qui, l’accelerazione a  seguire con priorità ed attenzione questa tematica”.

(altro…)

Chiamparino: “Riscriviamo Statuto e articolo 18, il Pd superi i tabù per creare lavoro”

25 agosto 2014

Intervista a Sergio Chiamparino su la Repubblica del 25/8/2014 – di Paolo Griseri

-

chiamparino.presidenteIl capitalismo dei salotti ha trasformato l`Italia in una piazza finanziaria senza appeal. Tra le riforme da affrontare c`è «la riscrittura delle leggi sul lavoro». Sergio Chiamparino, presidente del Piemonte, non ha dubbi: «Se fossi un sindacalista riscriverei lo Statuto».

 

Presidente Chiamparino, Renzi dice che bisogna uscire dai salotti della finanza. Lei è d`accordo?

 

«Contrariamente a quel che si dice, io nei salotti non ci sono mai entrato. E devo dire che gran parte dei salotti finanziari che hanno fatto la storia italiana hanno traslocato da tempo. I pochi che resistono, faticano a pagare le spese delle pulizie».

(altro…)

Giorgis (PD): “Vale una modifica costituzionale. Conviene a governo e opposizioni”


Intervista ad Andrea Giorgis su Avvenire del 13/8/2014 – di Angelo Picariello

-

logo-avvenireIl relatore Giorgis (Pd): “l’intesa sul nuovo testo reggerà”.

“Il 25 luglio in Giunta per il Regolamento eravamo pronti a votare il testo. Fi ha chiesto di attendere la riforma del Senato. Ma a settembre ce la faremo”.

-

Avvenire(13-8-14)Giorgis

SEN. FERRARA (PD): “SOLIDARIETA’ AD AMMINISTRATORI E GIORNALISTI PIEMONTESI MINACCIATI”

24 agosto 2014

5_ferraraDopo la lettera di appello alla “lotta armata” indirizzata al movimento No Tav, con nuove minacce nei confronti del Senatore Stefano Esposito, del capo della Digos Giuseppe Petronzi e dei giornalisti Massimo Numa (La Stampa), Paolo Griseri (Repubblica) e Bruno Babando (Lo Spiffero), arriva un’altra notizia di un grave atto intimidatorio. Nel piccolo centro del Torinese di Castellamonte sono comparsi manifesti funebri, che annunciano l’imminente funerale del consigliere comunale e segretario cittadino del Partito Democratico, Pasquale Mario Mazza. Una minaccia che, secondo lo stesso annuncio, sarà consumata il 15 agosto nella stessa località in cui Mazza si trova in vacanza con moglie e figlia, peraltro anch’esse citate espressamente sui manifesti.

(altro…)

Boeti (Pd): disastro sanità dopo anni Cota

7 agosto 2014

logo_ansa(ANSA) – TORINO, 7 AGO – “La situazione disastrosa della sanità è  la drammatica conseguenza di quattro anni della Giunta Cota”: lo dichiara Nino Boeti (Pd), vicepresidente del Consiglio regionale. “Quando l’ex assessore al bilancio della Giunta Cota – prosegue – afferma che i conti del 2013 della sanità  piemontese erano in pareggio racconta evidenti bugie. Il settore sanitario negli anni di Cota – rimarca Boeti -, dopo essere stato travolto dagli scandali, ha perso tempo in riforme annunciate come rivoluzionarie ma nei fatti irrealizzate.Per capire la situazione reale basta leggere le relazioni dei Ministeri e della Corte dei Conti dove più volte viene richiamata la Regione sui conti fuori controllo in sanità “. “Poi qualcuno finge di dimenticare – sottolinea ancora l’esponente Pd – che il Piano di rientro che grava sul Piemonte risale al 2004, dove in Regione non c’era né Chiamparino né Bresso”. “In un mese – conclude Boeti - non è possibile fare miracoli, ma la maggioranza intende riprendere i rapporti con i cittadini, insieme al personale sanitario e alla Commissione del Consiglio regionale”.(

RESPONSABILITA’ TOGHE: ROSSOMANDO (PD), SCELTA SOLUZIONE EQUILIBRATA

6 agosto 2014

6_rossomando“L’eliminazione del filtro, senza prevedere la responsabilità diretta del magistrato, coglie l’aspetto principale della deludente applicazione della legge Vassalli in materia di responsabilità civile dei magistrati”. Così la deputata del Pd Anna Rossomando, membro della commissione Giustizia della Camera, sul progetto di riforma della responsabilità civile dei magistrati prospettato dal governo.

(altro…)

Copyright © 2014 Partito Democratico Piemonte - PD Piemonte. Tutti i diritti riservati. www.pdpiemonte.it designed by L.D.Multimedia di Luca Licata