web analytics

  • Banner_PD_tesseramento_470
  • pd2x1000banner
  • serviziocivileuniversale

Al via i forum regionali del PD: iscriviti e partecipa anche tu!

22 ottobre 2014

forum-pdpiemonteCare democratiche, cari democratici,

oggi il Partito Democratico è depositario di una grandissima speranza. I cittadini ci hanno affidato la responsabilità di governare la maggioranza assoluta delle amministrazioni pubbliche dopo una tornata elettorale dal risultato senza precedenti negli ultimi cinquant’anni.

Per assolvere al meglio il compito a cui siamo chiamati, il PD Piemonte ha deciso di avviare un lavoro di analisi e di proposta sui principali temi amministrativi di interesse regionale, istituendo 11 forum regionali, raggruppati in 4 aree di innovazione. La partecipazione ai forum potrà avvenire sia partecipando di persona alle riunioni, sia virtualmente con collegamenti a distanza in video conferenza, sia animando blog tematici ospitati sul sito del PD Piemonte.

La missione di questi forum è di chiamare a discutere e a confrontarsi tutti coloro, anche non iscritti al PD, che hanno – nelle varie materie – esperienze ed idee utili al governo della nostra Regione e del nostro Paese. Da questo confronto dovranno emergere  proposte concrete, operative, che faremo poi discutere nei circoli e che verranno sottoposte alla Direzione regionale che potrà adottarle come linea politica del partito.

Il nostro obiettivo è aprire le nostre porte a tutti, chiamare il meglio della nostra società a collaborare nella difficile sfida di governo che ci attende.

Oggi infatti noi siamo al governo ovunque, abbiamo una responsabilità enorme. I nostri parlamentari, i nostri consiglieri regionali, i nostri sindaci non devono essere lasciati soli di fronte al faticoso impegno del governo della cosa pubblica.

Costruiamo insieme, dentro il partito, tanti gruppi che lavorino per trovare soluzioni, per offrire un aiuto concreto a chi nelle istituzioni è chiamato a decidere.

Noi non abbiamo il monopolio delle idee buone, abbiamo bisogno di tutti.

.

Partecipa anche tu: iscriviti ai forum attraverso il modulo on line.

.

Giuliana Manica,                                               Davide Gariglio,
Presidente Assemblea Regionale                  Segretario Regionale PD Piemonte

FONDI REGIONALI; PD; SEGRETERIA REGIONALE: SOLIDARIETA’ POLITICI COINVOLTI E SUPPORTO LINEA CHIAMPARINO

21 ottobre 2014

prima-seduta.X-legislatura.cr-piemonteRESPINTE DIMISSIONI DEL SEGRETARIO REGIONALE GARIGLIO

Il Partito Democratico del Piemonte conferma “la fiducia nell’operato della magistratura da cui dipenderà un’ulteriore valutazione di merito sul caso dei Fondi regionali”. Lo dichiara la Segreteria regionale del Partito democratico del Piemonte.

La segreteria regionale del Pd ritiene “legittimi i comportamenti dei consiglieri regionale PD in quanto tutte le spese erano connesse all’attività istituzionale, tanto che gli stessi Pm, dopo un anno di indagini affidate alla Guardia di Finanza, avevano richiesto l’archiviazione. Oggi il GIP modifica quella linea, a questo punto non possiamo che aspettare la decisione finale sul rinvio a giudizio”. La Segreteria, inoltre, conferma la solidarietà al Presidente Chiamparino e agli assessori coinvolti e condivide totalmente le dichiarazioni e le scelte assunte dal Presidente della Regione.

(altro…)

Chiamparino: “Anche i giudici sono divisi. Adesso aspetto la sentenza”


Intervista a Sergio Chiamparino su La Stampa del 21/10/2014 – di Maurizio Tropeano

-

chiamparino-s«Ora misureremo la coerenza di Chiamparino e del partito democratico che hanno utilizzato il tema di rimborsopoli in campagna elettorale». Presidente, che cosa risponde a Gilberto Pichetto, leader di Forza Italia?

«Non ho mai pensato che esista una diversità del centrosinistra scritta nel Dna o definita per natura. Detto questo il mio atteggiamento è coerente: pubblici ministeri e giudici preliminari hanno dato valutazioni diverse, se i pm avessero disposto il rinvio a giudizio Monica e Aldo non sarebbero stati in lista. Adesso c`è stato un cambiamento e trovo sia coerente, opportuno e di buon senso confermare la mia fiducia nei due assessori e lasciare che si arrivi al dibattimento. Poi, se ci sarà una condanna diventerà operativa la legge Severino».

E lo dice senza imbarazzo?

«Alla luce delle motivazioni del gip e della conoscenza del lavoro che hanno svolto finora, per motivi morali e politici, gli ho chiesto di restare a testa. Non farlo sarebbe stato un delitto. Credo che nemmeno la magistratura sarebbe lieta se gli si desse il potere di fare e disfare amministrazioni che stanno lavorando».

(altro…)

Fondi Piemonte: Gariglio (Pd), fiducia nei magistrati

20 ottobre 2014

1_davide_gariglioConvocati gli organi del partito per discutere situazione

20 Ottobre , 14 : 53 (ANSA) – TORINO, 20 OTT – “Noi del Pd abbiamo sempre rispettato l’attività dei magistrati, da me non sentirete mai una parola sconveniente”: così il segretario del Pd del Piemonte, Davide Gariglio, sulla imputazione coatta decisa dalla magistratura per quattro esponenti del Pd presenti nella passata legislatura in Piemonte, fra cui lui stesso. “Come segretario del partito – ha detto Gariglio – noto con piacere che alla fine di un anno di indagini sia stata chiesta l’archiviazione per sei dei dieci consiglieri che componevano il gruppo del Pd nella passata legislatura. Per gli altri ci sarà un’udienza preliminare nell’arco di un paio di settimane, attendiamo fiduciosi il responso dei magistrati”.

(altro…)

FONDI PIEMONTE, GARIGLIO: “INCREDIBILE RICHIESTA FORZA ITALIA, IL PD NON SI SOTTRAE”


consiglio-regionale“Ha dell’incredibile che lo stesso centro destra coinvolto in Rimborsopoli con acquisti di gioielli, borse, abiti griffati sfidi l’attuale maggioranza ad un dibattito sul tema dei rimborsi nell’Aula del Consiglio regionale”: lo dichiara Davide Gariglio, segretario regionale e capogruppo in consiglio regionale del Partito democratico, commentando la richiesta del capogruppo di Forza Italia Pichetto.

“Forza Italia vuole un confronto pubblico? Va bene, noi non ci sottrarremo di certo – risponde Gariglio -. Non credo che un’Assemblea legislativa debba fare un dibattito sui provvedimenti dei giudici – rimarca -, ma, se qualcuno la pensa diversamente, noi non abbiamo nulla da nascondere. Nella scorsa legislatura – ricorda Gariglio – il gruppo del PD ha sempre tenuto un profilo estremamente garantista, sia nei confronti degli assessori Ferrero e Giordano, sia verso i consiglieri indagati per i rimborsi e anche verso lo stesso Cota”.

(altro…)

LEGGE DI STABILITÀ, DAMIANO (PD): “METTA IN SOFFITTA RIGORE IMPOSTO DA EUROPA”

16 ottobre 2014

damiano.cesare”La legge di Stabilita’ deve mettere in soffitta la linea del rigore che ci ha imposto l’Europa. Bene portare il rapporto deficit/PIL al 2,9% e superare il patto di stabilita’ interno, a condizione pero’ che i Comuni non siano costretti al pareggio di bilancio gia’ dal 2015: sarebbe come dare con una mano e prendere con l’altra”. Lo afferma in una nota il presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano.

”Se la manovra vuole avere carattere espansivo e sociale dovrà contenere risorse aggiuntive per gli ammortizzatori sociali, uno sconto strutturale sul costo del lavoro a tempo indeterminato per le nuove assunzioni e non dimenticare il tema delle pensioni -continua Damiano-. Introdurre un criterio flessibile di uscita dal lavoro a partire dai 62 anni risolverebbe molti drammatici problemi sociali e, con il turnover, favorirebbe l’assunzione dei giovani”.

Telecomunicazioni: Bargero, governo e Antitrust intervengano su acquisto di Metroweb da parte di Telecom


fibraottica“Mentre è in fase di presentazione la legge annuale sulla concorrenza, assistiamo ad un rischio enorme di monopolizzazione della rete in fibra. Se fosse vera l’ipotesi di acquisizione della maggioranza di Metroweb da parte di Telecom Italia, infatti, l’attuale monopolista della rete in rame comprerebbe l’unico operatore alternativo sulla fibra (in FTTH), soffocando il tentativo di uscire dal monopolio infrastrutturale della rete fissa. E’ perciò necessario che il governo e l’Antitrust intervengano su questa operazione per evitare che la competizione nelle telecomunicazioni fisse, già a serio rischio, sia completamente azzerata. Quello che servirebbe, invece, è un’operazione di sistema che stimoli lo sviluppo e la digitalizzazione del Paese, in un quadro di apertura del mercato e di creazione di un contesto autenticamente concorrenziale nella rete fissa di telecomunicazione. Oggi si torna a parlare di scorporo della rete fissa: facciamola in fretta e facciamola bene”.

On. Cristina Bargero, deputata del Pd, componente della commissione Attività Produttive.

LEGGE DI STABILITÀ. GIORGIS (PD): “LA MANOVRA PUÒ AVERE EFFETTI POSITIVI SE NON OBBLIGA REGIONI ED ENTI LOCALI AD AUMENTARE TASSE E RIDURRE SERVIZI”


giorgis.andrea_per-sitoLa manovra economica ipotizzata dal Governo va nella giusta direzione di ridurre la pressione fiscale, sostenere nuova e stabile occupazione, estendere le tutele ai molti disoccupati che non ne hanno alcuna, aumentare il potere d’acquisto dei salari e delle famiglie: una manovra che sembra consapevole della necessità di abbandonare le politiche dell’austerità e dei tagli indiscriminati alla spesa sociale che hanno contribuito ad alimentare ed incrementare la difficile crisi economica e sociale che stiamo vivendo.

(altro…)

Copyright © 2014 Partito Democratico Piemonte - PD Piemonte. Tutti i diritti riservati. www.pdpiemonte.it designed by L.D.Multimedia di Luca Licata